Terapia Manuale

La terapia manuale è la più importante di tutte le tecniche fisioterapiche. La mano del fisioterapista porta la conoscenza del corpo del paziente, l’analisi palpatoria aiuta a individuare e specificare la problematica e l’intervento con il massaggio, con le tecniche mobilizzanti, con manualità drenanti, sono fondamentali per il raggiungimento del miglior risultato nel trattamento fisioterapico.

Mobilizzazione manuale passiva

La mobilizzazione manuale passiva ricopre notevole importanza per ripristinare la condizione anatomica migliore a seguito di traumi o patologie che ne hanno minato il precedente stato.

Mobilizzazione manuale attiva assistita

La mobilizzazione manuale attiva assistita è il passaggio tra il trattamento esclusivo del fisioterapista ed il coinvolgimento neuromotorio del paziente, atto a stimolare la reazione neurologica che spesso viene alterata da traumi o patologie.

Linfodrenaggio manuale

Il massaggio linfodrenante manuale è una tecnica rivolta prevalentemente a soggetti cn patologie flebolinfatiche, ma è altresì importante perla prima fase post-traumatica acuta, quando è necessario trattare edemi, ematomi e condizioni flogistiche peri-articolari e muscolari.

Massoterapia tradizionale e sportiva

Il massaggio tradizionale è fondamentale nel trattamento delle patologie articolari e muscolari. Tale tecnica permette di individuare contratture e tensioni muscolari che caratterizzano le maggiori patologie dell’apparato locomotore, ripristinando i giusti equilibri muscolo-tensivi donando al paziente un benessere generale. Nel mondo sportivo raggiungere tale benessere è importante per affrontare duri allenamenti e la migliore prestazione agonistica. 

Bendaggio funzionale

Nel post-trauma, dove possono essere coinvolte una o più articolazioni e più strutture muscolo-tendinee, è spesso necessario per un breve periodo evitare o limitare specifici movimenti che altrimenti potrebbero compromettere la buona guarigione delle forme coinvolte.

Bendaggio funzionale sportivo

L’approdo alla riatletizzazione di uno sportivo, dopo un percorso riabilitativo, a volte necessita di essere affrontato nonostante la non completa guarigione di alcune strutture dell’apparato locomotore. Il bendaggio funzionale sportivo permette con estrema precisione di limitare lo stress di strutture senza penalizzare la corretta e migliore funzionalità delle altre.

Taping neuromuscolare TNM

Tale bendaggio ha diverse applicazioni, non a scopo esclusivamente curativo, ma come eccellente azione complementare a trattamenti fisioterapici mirati. Tale utilizzo può essere intrappresa per stimolare tramite il tessuto che riveste l’area coinvolta nelle cure e migliorare le risposte alle stesse. Particolarmente indicato in caso di stati tensivi muscolari, edemi ed ematomi. 

FISIATRIA

RIEDUCAZIONE

FUNZIONALE

TERAPIE

STRUMENTALI

GINNASTICA

POSTURALE